19 aprile 2018

La sensazione di volare,  le farfalle nello stomaco, a scoppio ritardato, quando qualcuno porta alla luce cose sepolte e dimenticate e per l'effetto domino si innesca altro... tu non lo sai, ma grazie per avermi restituito un po' di me. Un abbraccio

31 marzo 2018

In viaggio

fantastico... scrivo un post, salvo in bozze e qualche giorno dopo lo rileggo... e regolarmente cancello.  così non va.
Eppure una volta scrivevo, non era un problema farmi leggere dentro.
Forse, non voglio sapere neppure io cosa penso...

16 febbraio 2018

finalmente siamo a venerdì. Giorni densi, alla "routine" già sostenuta si sono aggiunte  due soste al pronto soccorso, mamma prima e suocera qualche gg dopo. Tutto risolto fino alla prossima volta. Ormai al PS mi daranno la tessera punti, se non è per uno è per l'altro, e sono 4... teste dure che non accettano il passare del tempo e il decadimento fisico e ciò che comporta. Ma soprattutto che non comprendono che con il loro modo di fare rendono assai più complicato il nostro presente. Potrebbero vivere bene, anche sereni. Potremmo tutti avere più serenità. E le energie potrebbero essere spese in modo migliore. Ma per renderlo possibile dovrebbero mettersi in discussione, ammettere che l'esempio dei loro genitori non è proprio da seguire al 100% o che comunque certi comportamenti potevano in qualche modo trovare giustificazione in un determinato contesto storico, sociale, economico,  politico... ma ora sono indubbiamente anacronistici. E invece no. L'"abuso", anche se vogliamo far finta che non lo sia,  logora e crea lontananza, distacco, per ora più dal lato emotivo che fisico. Ho deciso di rimanere e lo farò, ma mi sentirei ipocrita e incoerente a giustificare alcuni discorsi o atteggiamenti davanti alle bimbe, che invece voglio crescere in modo diverso rispetto a come sono state educate le nonne (che tra l'altro sono il giorno e la notte una rispetto all'altra)... e anche i nonni! Nello stesso tempo sono consapevole di quanto di positivo ci sia in loro che possono, sarebbe importante ci riuscissero, trasmettere alle nipoti. Insomma, vorrei le rose senza le spine. Un giorno mi mancheranno, lo so, ma questo non cambia che ora vorrei essere altrove.
A far troppe cose insieme si finisce che non si riesce a far bene nulla ( o comunque non come si vorrebbe)